Quale lampada da tavolo scegliere per i momenti di lettura

perenz_4394_tavolo_moderno

L’illuminazione è una delle cose che viene presa poco in considerazione da chi sta arredando la propria casa, proprio così perché in genere si pensa che qualsiasi corpo illuminante vada bene perché il risultato ottenuto è sempre lo stesso. In realtà ci sono attività che richiedono un tipo di illuminazione particolare per cui non basta la luce fornita da applique, faretti o lampadari, ma serve una lampada da tavolo che illumini in maniera diretta.

Quando si sceglie una lampada da tavolo ad esempio per la lettura, è importante farlo non solo in base alla qualità e alla bellezza estetica, ma anche pensando alla propria comodità perché deve permettere di leggere anche per ore senza doversi affaticare e soprattutto senza stancare gli occhi. La lampada da tavolo ideale e perfetta deve avere delle caratteristiche, vediamone alcune. Il paralume deve essere completamente puntato sul libro o sul giornale in modo da avere una visione chiara di ciò che abbiamo davanti oppure, fornita di un paralume orientabile, così da poterlo sistemare in base alla posizione che più ci fa comodo. Se si vuole acquistare il massimo, quella perfetta ha il braccio mobile che in genere illumina tutta la superficie, in maniera equa senza creare punti di ombra e punti maggiormente illuminati che potrebbero dare fastidio durante la lettura. Ciò che invece è fondamentale è che la lampada sia schermata e la lampadina abbastanza nascosta perché non deve essere facilmente visibile altrimenti si potrebbe rimanere abbagliati.

In tutto ciò è importante aggiungere che qualsiasi lampada da tavolo oltre che rispondere bene a tutte le esigenze è bella da vedere ed arreda in maniera completa la stanza in cui viene sistemata. Siamo pronti a dare il benvenuto alla lampada  che a breve riuscirà ad entrare in pianta stabile in tutte le abitazioni.