Lampade da tavolo: Tua di Foscarini

 

 

Una lampada da tavolo di sorprendente semplicità, meditata con cura profonda. L’ispirazione di Marco Zito arriva dal gioco di riflessione della luce sull’acqua nell’intradosso di un ponte veneziano, che va ad amplificare e muovere la luce. Un valore emotivo che il designer ha voluto trasferire alla lampada per rimandare la luce sul piano e all’esterno.

La sua semplicità valorizza la raffinatezza con cui è stato pensato ogni dettaglio: l’ampio raggio della piega e il trattamento degli spigoli arrotondati conferiscono una continuità d’insieme e concorrono a valorizzare il suo carattere discreto e rilassato.

 

La sorgente luminosa è nascosta all’interno del raggio di curvatura, caratterizzato da un taglio sottile che assolve alla duplice funzione di ridurre il calore e aggiungere un ulteriore segno estetico. Quando la lampada è accesa, la luce descrive un alone di piacevole intimità, un bagliore indiretto e circoscritto, definito per riflessione sul piano di appoggio.

Un unico movimento, la piega, conferisce tridimensionalità all’oggetto. Un unico componente metallico di forte spessore ne valorizza fisicità e resistenza. Un unico colore, bianco puro, descrive il volume e definisce un oggetto che riesce a inserirsi col suo fascino discreto in ogni ambiente, come lampada da lettura sul comodino o punto luce sul tavolo di lavoro.

 

Contemporanea e seducente, Tua di Foscarini stabilisce con chi la utilizza un rapporto intimo e diretto e descrive intorno all’utente un “micro-ambiente” in modo emozionale. La personalità è avvalorata dal packaging concepito ad hoc dal designer – quasi un’emanazione della lampada stessa – che, con la sua forma trapezoidale e il manico in corda, rafforza il concetto di lampada pronta all’uso, perfetta come idea regalo.

 

Tua

Leave a Reply